Centro di Ricerca Multidisciplinare in Tecniche e Chirurgie Mini-invasive "MITEC"

Il centro di ricerca denominato “Tecniche e chirurgie mini-invasive” ha finalità di promozione di attività di ricerca nell’ambito dell’area socio-sanitaria con riferimento a tecniche e procedure chirurgiche mini-invasive per la diagnosi ed il trattamento di diverse malattie.

Le tecniche mini-invasive sono attualmente utilizzate in diversi settori della pratica medica e rappresentano un importante superamento di procedure diagnostiche e terapeutiche tradizionali. Parimenti, le procedure chirurgiche mini-invasive hanno sostituito in diverse indicazioni gli interventi chirurgici tradizionali.

L’impatto della chirurgia e delle altre tecniche mini-invasive  è  documentato dalla rapida diffusione di molte di queste procedure nella pratica clinica. Attualmente molti degli interventi e delle procedure tradizionali sono stati sostituiti dalle procedure mini-invasive, che offrono notevoli vantaggi per il paziente e per il sistema socio sanitario.

Le procedure mini-invasive, tuttavia, seppure largamente accolte necessitano ancora di validazioni scientifiche, offrendo lo spunto per indagini e ricerche.    Una attività di ricerca interdisciplinare – promossa dal centro di ricerca proposto - risulta a tal proposito indispensabile per approfondire aspetti ancora non del tutto chiariti.  La scarsa invasività delle tecniche  chirurgiche mini-invasive è ipotizzabile che comporti vantaggi per il paziente in termini ad esempio di ridotto dolore post operatorio, ripresa delle attività relazionale e lavorative più veloce e migliori risultati estetici. Il significato quali-quantitativo di tali vantaggi resta tuttavia da definire.

Il centro di ricerca proposto è preposto ad interazioni tra i Dipartimenti dell’Ateneo, ma anche e soprattutto si prefigge di interagire con Enti ed Istituzioni pubbliche e private, nazionali o estere, interessate allo sviluppo tecnologico in Medicina.

Il centro di ricerca nasce per iniziativa del promotore Prof. Rosario Vecchio del Dipartimento di Chirurgia Generale e Specialità Medico-Chirurgiche assieme ad altri docenti afferenti a diversi Dipartimenti dell’Ateneo.

GLI OBIETTIVI
Il Centro intende promuovere:

  • la nascita di sinergie tra diverse branche mediche specialistiche che hanno in comune l’utilizzo della tecnica di chirurgia mininvasiva;
  • la partecipazione a progetti nazionali e internazionali ove siano richieste competenze multidisciplinari che prevedono l'utilizzo di tecniche di chirurgia mininvasiva;
  • l'incentivazione di rapporti di scambio nazionali ed internazionali di docenti, ricercatori e studenti interessati alla ricerca interdisciplinare nel settore della chirurgia mininvasiva;
  • la nascita di rapporti di consulenza, collaborazione, cooperazione e scambio sui temi propri del Centro con Università e Centri di ricerca nazionali e stranieri, con Enti pubblici e privati, con imprese, con istituzioni nazionali e comunitarie anche mediante la stipula di apposite convenzioni;
  • la diffusione degli esiti delle ricerche condotte dal Centro mediante convegni, seminari ed eventi;
  • la creazione di un portale on line del Centro dove saranno pubblicizzate le attività di ricerca, gli eventi proposti e news sulle tecniche di chirurgia mininvasiva;
  • il reperimento di finanziamenti da destinare alle finalità del Centro.
 

LE ATTIVITÀ E LE RICERCHE
Il Centro di Ricerca svolge attività di promozione delle ricerche correlate alle Tecniche ed alle procedure chirurgiche mini-invasive, allo scopo di un ampio coinvolgimento dei soggetti pubblici e privati interessati alle tematiche sopra-esposte.  Esso mette al servizio della comunità accademica e delle organizzazioni coinvolte nelle attività socio sanitarie una componente scientifica qualificata per le ricerche già attivate o attivabili.

L’attività di ricerca del centro si articola su tematiche che, nelle linee generali, sono rappresentate da:

  • Valutazione delle variazioni fisiopatologiche secondarie a procedure mini-invasive e comparazione con le variazioni fisiopatologiche dopo procedure tradizionali.
    Diversi ricercatori proponenti il presente Centro di ricerca conducono attualmente studi e progetti di ricerca atti a valutare con rigore scientifico variazioni che coinvolgono diversi sistemi ed apparati dell’organismo umano. Alterazioni del sistema immunitario, del sistema coaugulativo, delle attività cardio-circolatorie, nervose, relazionali, etc possono rappresentare campi di speculazione scientifica che il centro intende promuovere ed incentivare;
  • Sperimentazione di nuove tecnologie  e applicazioni industriali.
    Le tecniche e le chirurgie mini-invasive hanno rappresentato un impulso per lo sviluppo tecnologico e per la introduzione di strumenti e di presidi che facilitano la esecuzione delle stesse procedure. Molte industrie sono attualmente coinvolte nella ricerca tecnologica correlata alle tecniche mini-invasive. Il centro di ricerca si prefigge una collaborazione con le industrie interessate mediante attivazione di progetti di ricerca che possono validare con rigore scientifico le diverse e molteplici proposte tecnologiche, talvolta dettate da soli interessi economici;
  • Applicazione in ambiti educazionali e di training.
    Il centro di ricerca si prefigge di svolgere una attività di ricerca finalizzata al training ed all’apprendimento delle tecniche e delle chirurgie mini-invasive.  Esso infatti promuove ricerche correlate alla individuazione  di simulazioni e modelli atti ad implementare le capacità tecniche e le performance dei trainee in chirurgia mini-invasiva e robotica.